ANNA

Concetto: Laura Belli

 

Drammaturgia: Laura Belli

 

Performer: Laura Belli

 

Occhio esterno: Jean Martin Roy

 

 

 

 

Corto tragicomico ispirato al monologo "Anna Cappelli"  di Annibale Ruccello.

 

Anna vive al bordo, tra banalità e profondità, tra la perfetta donnina borgese e la strega.

 

Una sorta di epilogo all'opera di Ruccello. Anna ha compiuto "il fatto", ma ha bisogno di spiegare. A Tonino. A sé stessa. Ha compiuto un atto atroce e sublime allo stesso tempo, ma soprattutto un atto enormemente più grande di lei, e le manca ancora il passo finale, il coronamento del suo grande amore e della sua piccola follia: la cena. Che ora prepara, e a cui si prepara.

COMPAGNIA

ZiBa